FORTE RICHELIEU

 

 

L'importanza strategica della posizione sulla quale attualmente si erige Forte Richelieu, si rivelò durante l'assedio austriaco del 1747. Fu il maresciallo Louis du Plessis, Duca di Richelieu che consigliò di munire con opere difensive la località, denominata all'epoca Menegu. I lavori furono appaltati, ed in sette mesi il Forte fu completato nel fossato, nei basamenti dei muraglioni e nel terrapieno per l'artiglieria. Nel 1799 e nel 1809 subì lavori d'ampliamento.

Il perfezionamento e completamento della costruzione fu effettuato in seguito, tra il 1816 ed il 1827. Questi nuovi lavori videro l'innalzamento della caserma a due piani e la collocazione, sul portale d'accesso, dello stemma sabaudo, oggi purtroppo scomparso. Dopo la fine della seconda guerra ospitò alcune famiglie di senza tetto; nel 1959 fu reso operativo il ripetitore RAI tuttora al suo interno. Da allora è chiusa al pubblico. Le strutture risentono della mancanza di manutenzione.

 

 

 Altre immagini:

 Foto del cortile interno (1905) 

 Torna al Sommario